Nella normativa UNI-EN 15635 si parla dell’indagine da svolgere per individuare i danni alle scaffalature e i motivi per cui si formano. Oltre a fare controlli e valutazioni delle entità dei danni e, di conseguenza, predisporre le attività di riparazione, è anche necessario analizzare i motivi che hanno portato alla creazione delle anomalie riscontrate.

Tutti i danni devono dare inizio a un’indagine delle cause potenziali del problema al fine di ridurre o eliminare la possibilità che tale problema presenti e si verifichi di nuovo il danno.”  (se. 9.4.4.)

Come indicato nella normativa, nella APPENDICE D. 1: “Quasi tutti i danni all’attrezzatura di immagazzinaggio che supporta le unità di carico sono causati dalle attrezzature meccaniche di movimentazione che operano all’interno della struttura di immagazzinaggio”. Si evince che, i fattori principali che vanno analizzati, sono quelli che coinvolgono scaffalatura e carrello.

UNI EN 15635 – INDAGINE DEI DANNI ALLE SCAFFALATURE

La normativa indica, comunque, alcune possibili ragioni del verificarsi del danno:

– Errato funzionamento del carrello elevatore

Come è stato detto, l’utilizzo scorretto dei carrelli o l’utilizzo di carrelli non adeguati allo scaffale o all’unità di carico sono le principali fonti di danni.

– Qualità dell’addestramento o riaddestramento dell’operatore

È necessario che il personale coinvolto sia adeguatamente formato all’utilizzo dei mezzi con cui deve movimentare i carichi, e alle conseguenze che un utilizzo errato può portare.

– Modifiche alle attrezzature di movimentazione originali

Le modifiche alle attrezzature devono essere fatte in accordo con il fabbricante.

– Cattive condizioni delle attrezzature di movimentazione

Le attrezzature di movimentazione devono essere periodicamente sottoposte a manutenzione, come indicato dalla normativa.

– Modifiche del tipo o della qualità originaria del pallet utilizzato

I pallet devono essere sempre integri. L’utilizzo di pallet rotti o danneggiati aumenta le probabilità di incidenti all’ interno del magazzino.

Accessori per la composizione dell’unità di carico danneggiati

A seconda della tipologia di scaffalatura e di UDC è opportuno usare pallet di determinate tipologia e dimensione, che sarebbe bene non cambiare senza consultare i costruttori dei carrelli e degli scaffali.

– Carico sporgente su accessori per la composizione dell’unità di carico

La scaffalatura deve essere strutturata in modo da contenere l’unità di carico, che deve essere posizionata in modo da non sporgere oltre il limite consentito, come indicato nella normativa.

Interspazi troppo stretti

Una volta posizionata l’unità di carico, tra questa e lo scaffale è previsto che ci sia un interspazio, definito come la “dimensione nominale tra elementi”. Questo spazio è determinante in fase di movimentazione delle UDC, per evitare urti con la scaffalatura.

– Ampiezza del corridoio insufficiente

Il corridoio tra due scaffalature deve essere abbastanza largo da rendere agevole le attività di carico\scarico delle scaffalature e quelle di manovra. In fase di costruzione del magazzino è necessario fare il progetto in modo da tenere in considerazione il tipo di carrello e i suoi spazi di manovra.

– Scarsa pulizia – merci rovesciate, accessori per la composizione dell’unità di carico che ostruiscono i corridoi ecc.

Mantenere ordine all’interno del magazzino è fondamentale per evitare incidenti.

– Illuminazione insufficiente

Avere una buona visibilità è fondamentale per lavorare in sicurezza.

– Pavimentazione inadeguata

Fare un’analisi della pavimentazione del magazzino, prima di posizionare scaffalature o utilizzare i carrelli è fondamentale. All’interno della normativa è dedicata un’intera sezione all’argomento.

IL RUOLO DI STRUTTURA SERVICE

Struttura Service, nei suoi dieci anni di attività, ha sviluppato un metodo certificato per lo svolgimento delle verifiche periodiche e della validazione delle scaffalature. Inoltre, offre servizi di formazione, come il corso di ‘corretta posa delle scaffalature’, di ‘valutazione dei rischi specifici in magazzino’ e il corso da PRSES. Tutti i servizi legati alla sicurezza delle scaffalature offerti da Struttura Service sono indicati nel nostro sito. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a contattarci.

UNI-EN 15635 INDAGINE DANNI SCAFFALATURE
UNI-EN 15635 INDAGINE DANNI SCAFFALATURE